CONTRATTAZIONE DECENTRATA 2020: PROFILI GESTIONALI ED APPLICATIVI – ATTI DA ADOTTARE NELL’ATTIVITÁ DI RICOSTITUZIONE E GESTIONE DEI FONDI

EBIT corsi di formazione P.A.: Il Corso è concepito con un contenuto pragmatico e pratico, rivolto agli operatori del Servizio Personale con conoscenza approfondita della materia. In particolare, il programma è aggiornato al CCNL Funzioni locali 21 maggio 2018

DOCENTE:

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

16 giugno 2020 - ROMA
26 giugno 2020 - CAGLIARI

CODICE MEPA: EBIT352

DATE E SEDI:





16 giugno 2020 - ROMA, Hotel Royal Santina (Via Marsala, 22)
26 giugno 2020 - CAGLIARI, Hotel Flora (Via Sassari, 45)

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,00

DOCENTE: avv. DONATO BENEDETTI, Ex Dirigente Personale Ente Locale - Esperto in materia - Autore di pubblicazioni in materia di pubblico impiego - Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: Addetti e Responsabili degli Uffici personale di Enti cui si applicano i CCNL del comparto Regioni Autonomie Locali

OBIETTIVI: Il Corso è concepito con un contenuto pragmatico e pratico, rivolto agli operatori del Servizio Personale con conoscenza approfondita della materia.
In particolare, il programma è aggiornato al CCNL Funzioni locali 21 maggio 2018.
Verrà fatto inoltre un focus sulla disposizione di cui all’art. 4 del D.L. n. 16/2014 convertito in legge n. 68/2014 che ha introdotto importanti novità in materia, in particolare con riferimento ad una possibile sanatoria in materia di erogazione indebita di trattamenti economici accessori riconosciuti al personale dipendente sino al 31 dicembre 2012.
Detta disposizione va coordinata con l’art. 40 – comma 3-quinquies – del D.Lgs. 165/2001 come modificato dall’art. 11 del D.Lgs. 75/2017, che introduce una nuova disciplina in materia di recupero di somme in caso di superamento di vincoli finanziari da parte della contrattazione integrativa degli Enti.
Su questa importante problematica il corso intende fornire adeguata conoscenza dei meccanismi di gestione dei vari passaggi che portano all’operatività della sanatoria.

MATERIALE DIDATTICO: Verrà consegnata una dispensa con un indice ragionato contenente tutta la documentazione riferita alle materie oggetto del programma, inclusa una dispensa con le tabelle dei fondi dal 1999 ad oggi per eventuali controlli per valutare la necessità di rimodulare la composizione degli stessi in caso di errori materiali, di calcolo et similia.

PROGRAMMA:
Inquadramento generale del pubblico impiego D.lgs. 165/2001 e s.m.i., D.Lgs. 150/2009 e s.m.i., con particolari cenni sistematici alle modifiche apportate dai D.Lgs. 74/2017 e D.Lgs. 75/2017, di attuazione della legge 124/2015.
Un “focus” particolare verrà dedicato alla procedura di approvazione dei Contratti Decentrati Integrativi, ed al loro contenuto, come risultante:
dal D.Lgs. 150/2009, come modificato dal D.Lgs. 75/2017;
dagli artt. 7 e segg. del CCNL 2016/2018 del Comparto Funzioni Locali 21 maggio 2018.
Le altre forme di relazioni sindacali: artt. 4 e segg. del CCNL del 21 maggio 2018.
Il Contratto decentrato e la gestione delle risorse destinate all’incentivazione del personale (c.d. fondi del salario accessorio):
artt. 67 e segg. del CNL del 21 maggio 2018 (pers.le non dirigente): costituzione fondo risorse decentrate e suo utilizzo
art. 26 CCNL 23/12/1999 CCNL Dirigenza e s.m.i. e le disposizioni attualmente vigenti in materia di premialità
La Circolare RGS n.25 del 19-07-2012: schemi di relazione illustrativa e relazione tecnico-finanziaria ai contratti integrativi.
La certificazione del Collegio dei revisori.
Il procedimento di costituzione dei fondi destinati all’incentivazione del personale dal 2013. La corretta azione costitutiva dei fondi e del loro utilizzo. Le peculiarità della disciplina del comparto (art. 67 ipotesi di CCNL del 21 febbraio 2018) e della dirigenza (art. 26 CCNL 23/12/1999 e s.m.i.).
Il c.d. “blocco” dei fondi destinati alla contrattazione decentrata integrativa, operato dalla legge di stabilità 2016 ('articolo 1, comma 236, della legge 28 dicembre 2015, n. 208) che ha ripristinato il meccanismo di riduzione previsto dall’art. 9-comma 2bis- del D.L.78/2010.
L’abrogazione del meccanismo di riduzione dei fondi destinati alla contrattazione decentrata integrativa operato dall’art. 23 del D.lgs.75/2017: il limite del fondo per gli anni 2017, 2018, 2019 e 2020.
Il limite del fondo per gli anni 2017 e 2018 negli Enti privi di Dirigenza (Corte dei conti dell’Emilia Romagna, deliberazione n. 100/2017/PAR del 06 giugno 2017, e deliberazione della Sezione delle Autonomie n. 26/2014).
Problematiche applicative dell’art. 33 – comma 1 – ultimo periodo – del D.L.34/2019, conv. con modificazioni, dalla legge 58/2019, in materia di limite del fondo 2020.
Struttura e novità del relativo D.P.C.M. attuativo (CONFERENZA STATO-REGIONI DEL 11 DICEMBRE 2019):
La gestione dei fondi di finanziamento del trattamento economico accessorio del personale dipendente e della dirigenza e le nuove disposizioni della legge di bilancio 2020 in materia di assunzioni di personale
La determinazione del valore medio pro capite di salario accessorio riferito all’anno 2018, e il limite del fondo in caso di riduzione del personale rispetto a quello rilevato al 31.12.2018
Le modalità di calcolo dell’integrazione del fondo 2020 in caso di incremento delle assunzioni di personale in applicazione delle disposizioni del D.P.C.M. attuativo.
Problematiche connesse alle modalità di calcolo dell’eventuale integrazione delle risorse a bilancio destinate al finanziamento delle posizioni organizzative e nell’ipotesi di nuove assunzioni di dirigenti in attuazione delle disposizioni del D.P.C.M. attuativo.
Nota bene: l’impianto normativo assunzionale sancito dall’art. 33 del D.L.34/2019, conv. con modificazioni dalla Legge 58/2019, è stato modificato dal comma 853 della legge di bilancio 2020, emerge così la necessaria conseguenza di modifica dell’approvazione ed entrata in vigore del relativo D.P.C.M. attuativo, effettuata dalla conferenza STATO-REGIONI dell’11 DICEMBRE 2019.
La disciplina dei controlli nella Circolare n.20 del 2017 della Ragioneria Generale dello Stato.
Il concetto di “monte salari” e modalità di calcolo.
Illustrazione degli istituti economici dei c.d. fondi compensi incentivanti del comparto e della dirigenza.
Disciplina delle posizioni organizzative (retribuzione di posizione, retribuzione di risultato) artt. 13 e segg. del CCNL del 21 maggio 2018. Art. 68.
Premi correlati alla performance organizzativa e individuale.
Progressione economica all’interno della categoria: art. 16 del CCNL del 21/5/2018.
Indennità connesse alle articolazioni dell’orario di lavoro: art. 22 e segg. del CCNL del 21 maggio 2018.
Altre indennità varie ex art. 68 – 2° comma - ipotesi di CCNL del 21 febbraio 2018.
Riforma delle avvocature e del recupero delle spese legali.
La deliberazione n. 7/2017 della Corte dei Conti Sezione Autonomie.
La problematica degli oneri riflessi ed IRAP.
Il parere della Corte dei Conti Sezioni Lombardia n.224/2015, Liguria n. 39/2016 sulle fattispecie più significative in materia di contrattazione decentrata e costituzione dei fondi.
La Deliberazione n. 120/2016 della Corte dei conti Abruzzo che riassume la problematica concernente la decurtazione “fissa” dal 2015.
La Circolare della R.G.S. n. 20/2015 sulla composizione dei fondi 2015.
Le Deliberazioni n. 379/2015 della Corte dei conti della Lombardia e n. 139/2015 della Corte dei conti dell’Emilia Romagna ed il contrasto con la Circolare della RGS.
Problematiche applicative derivanti dalla disciplina dei principi contabili di cui punto 52, lettera a), dell’allegato n. 4/2 al D.Lgs.118/211 in materia di bilancio degli Enti Locali e s.m.i.
I più diffusi rilievi dei Servizi Ispettivi della Ragioneria Generale dello Stato sulla costituzione e gestione dei fondi di finanziamento del salario accessorio.
Valutazioni in ordine alla necessità eventuale di riordinare l’assetto contabile dei fondi per la contrattazione decentrata e dei relativi contratti integrativi approvati negli anni 1999 - 2019: possibilità ricostruttive e corretta impostazione delle azioni.
Gli atti da adottare nell’attività di ricostituzione e gestione dei fondi e applicazione della sanatoria prevista dall’art. 4 del D.L. n. 16/2014 convertito in Legge n. 68/2014, nonché dalla disciplina dell’art 40 – comma 3-quinquies – del D.Lgs. 165/2001 come modificato dall’art. 11 del D.Lgs. 75/2017.
Focus sulla sentenza 98/2015 della sezione giurisdizionale regionale per il Veneto in materia di sanatoria e responsabilità per danno erariale.

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

16 giugno 2020 - ROMA
26 giugno 2020 - CAGLIARI


Corso a catalogo
Corso residenziale

Già Dirigente Personale Ente Locale - Esperto in materia - Autore di pubblicazioni in materia di pubblico impiego - Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

EBIT srl | Viale della Libertà, 197/A – 73100 Lecce – C.F. e P.I. 03814900753 | Tel. 0832/396823 Fax 0832/1830409
e-mail:info @ infoebit.com - PEC: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Copyright © EBIT - Riproduzione riservata 2004-2020

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie