LA GESTIONE DEI LAVORI PUBBLICI DOPO IL D.LGS. 56/2017: PROGETTAZIONE, AFFIDAMENTO, SUBAPPALTI, DIREZIONE, VERIFICA PROGETTI ED ESECUZIONE LAVORI

DOCENTE:
  • Corso a catalogo
    Corso residenziale
    Elearning
    Consulenza
  • ISCRIZIONE ON LINE

    Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

    3 e 4 luglio 2019 - MILANO

Codice MEPA: EBIT210

3 e 4 luglio 2019 - MILANO, Hotel Bristol (Via Scarlatti, 32)

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,00

DESTINATARI: Dirigenti, funzionari e Responsabili di procedimento di uffici tecnici e contratti – Dipendenti interessati alla materia

DOCENTE: dott. ALESSANDRO QUARTA, Esperto in materia di appalti e contratti – Componente di commissioni di gara – Ufficiale Rogante – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

MATERIALE DIDATTICO: Slides; Modulistica; Raccolta normativa

PROGRAMMA: PROGRAMMAZIONE, TRASPARENZA E PROGETTAZIONE: Programmazione e principi di trasparenza. La programmazione dei lavori pubblici. Il programma dei lavori pubblici: a) I rapporti tra la programmazione e il Documento unico di programmazione b) La programmazione dei lavori nella sezione strategica. La redazione del programma in coerenza con il bilancio. Trasparenza nella partecipazione di portatori di interessi e dibattito pubblico. I livelli di progettazione (per gli appalti, concessione di lavori e per i servizi). I contenuti della progettazione. La disciplina della progettazione e la verifica preventive. Procedure di approvazione dei progetti relative ai lavori. Gli incentivi per la progettazione. LE MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEI LAVORI PUBBLICI: I principi per l’aggiudicazione e l’esecuzione degli appalti. La digitalizzazione dei procedimenti. I soggetti che possono partecipare alle gare: I soggetti, operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria, requisiti per la partecipazione dei consorzi alle gare, Raggruppamenti temporanei d’imprese). La suddivisione in lotti. La qualificazione per i lavori. LA QUALIFICAZIONE DELLE STAZIONI APPALTANTI: Misure sanzionatorie e misure premianti. Le centrali di committenza. LE PROCEDURE: La scelta delle procedure: La procedura aperta. La procedura ristretta. La procedura competitive con negoziazione. Il partenariato per l’innovazione. Il dialogo competitive. Gli avvisi di preinformazione. Le procedure semplificate per i lavori. IL BANDO DI GARA: Il bando di gara e criteri “ambientali; La redazione e le modalità di pubblicazione; I tempi di pubblicazione; La pubblicazione del bando a livello nazionale; La pubblicazione per lavori pubblici per importi superiori a € 1.000.000,00; La disponibilità elettronica dei documenti di gara; Gli inviti ai candidati; I termini di ricezione delle domande; La pubblicità della proproga dei termini. La competenza a prorogare la scadenza. I criteri di aggiudicazione: l’offerta economicamente più vantaggiosa (la ponderazione, la valutazione degli elementi qualitativi e quanrtitativi, la riparamentrazione, i criteri premiali, i costi del ciclo di vita, la formazione della graduatoria); Il criterio del minor prezzo: limiti e modalità di utilizzo. Le Linee Guida Anac. Le garanzie per la partecipazione: la cauzione provvisoria.L’impegno al rilascio della cauzione definitiva e lo svincolo. La cauzione definitiva. Garanzie per l’esecuzione di lavori di particolare valore: La Commissione di gara ex art.77 del D. Lgs.50/2016; L’Albo dei Commissari. I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E LA CAUSE DI ESCLUSIONE: La tassatività delle cause di esclusione; Il soccorso istruttorio; I motivi di esclusione: le sentenze di condanna, la violazione grave e definitivamente accertata rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, le violazioni in materia di contributi previdenziali ed assistenziali, le violazioni in material di sicurezza sul lavoro; Le Linee Guida Anac sulle cause di esclusione; Le misure interdittive; Le false dichiarazioni; Il divieto di intestazione fiduciaria. AVCPass e Banca Dati Nazionale degli Operatori Economici. L’AVVALIMENTO ED IL SUBAPPALTO: L’avvalimento nel nuovo Codice; Le verifiche in corso di esecuzione; Il subappalto e la relativa disciplina. Limiti al subappalto. L’indicazione di una terna di subappaltatori. Adempimenti ed iter procedimentale per attivare il subappalto; Responsabilità in merito al subappalto; Sostituzione dei subappaltatori in caso di sussistenza di motivi esclusione di cui all’art.80 del D. Lgs. 50/2016; Pagamento diretto del subappaltatore; Responsabilità per gli obblighi verso il personale. ANOMALIA DELL’OFFERTA: L’art.97 del D. Lgs.50/2016; Il procedimento; Prezzo più basso ed anomalia; Il comunicato dell’ANAC del 5 ottobre 2016; L’esclusione automatica Anomalia ex art. 97, comma 2, del Codice, e “taglio delle ali”: l’orientamento del T.A.R. Palermo, 10 marzo 2017, n. 707 e l’ordinanza del Consiglio di Stato, Sez. III, 13 marzo 2017, n. 1151, che rimette all’Adunanza Plenaria la questione dell’inclusione o meno delle offerte di pari valore tra quelle da accantonare nell’operazione di taglio delle ali; T.A.R. Bologna, 5 dicembre 2016, n. 983 e T.A.R. Torino, sez. II, 8 marzo 2017, n. 337. LA PROPOSTA DI AGGIUDICAZIONE E GLI AVVISI RELATIVI AGLI APPALTI AGGIUDICATI: La proposta di aggiudicazione in sostituzione dell’aggiudicazione provvisoria); Il superamento dell’aggiudicazione provvisoria; Il procedimento; L’efficacia dell’aggiudicazione; Le ipotesi di esecuzione in via d’urgenza. LE RELAZIONI UNICHE SULLE PROCEDURE DI AGGIUDICAZIONE DEGLI APPALTI (art. 99 D.Lgs. 50/2016). L) LA STIPULA DEL CONTRATTO E LA DIREZIONE LAVORI: La stipula del contratto ed il termine di stand still; La stipula del contratto in caso di ricorso; Il controllo e la forma del contratto; La modificabilità del contratto (commesse supplementari, modifica per circostanze sopravvenute, adempimenti obbligatori, la sostituzione del pregresso appaltatore, la modifica in caso di presenza di errori ed omission, l’errore e l’omissione nella progettazone); La proroga e il rinnovo del contratto; La cessione dei crediti; Le varianti; Contestazioni e penali; Sospensione, risoluzione e recesso del contratto. I soggetti delle stazioni appaltanti coinvolti nell’esecuzione del contratto: gli ispettori di cantiere; la direzione lavori nelle Linee Guida Anac; il collaudo; controllo tecnico, contabile e amministrativo. I pagamenti: la tracciabilità dei flussi finanziari, il problema afferente I pagamenti superiori a 10.000 euro, responsabilità per ritardato pagamento. Il c.d. “Quimto d’obbligo”.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

3 e 4 luglio 2019 - MILANO

Esperto in materia di appalti e contratti – Componente di commissioni di gara – Ufficiale Rogante – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

EBIT srl | Viale della Libertà, 197/A – 73100 Lecce – C.F. e P.I. 03814900753 | Tel. 0832/396823 Fax 0832/1830409
e-mail:info @ infoebit.com - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright © EBIT - Riproduzione riservata 2004-2019

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie
Cookie policy Ok