L’AFFIDAMENTO DIRETTO IN MATERIA DI APPALTI PUBBLICI: CORSO BASE

EBIT Corsi di formazione P.A.: Il corso consente ai partecipanti di acquisire, attraverso analisi di casi, di modelli e di schemi, gli elementi di base per poter impostare correttamente le procedure di richiesta e di valutazione dei preventivi.

DOCENTE:

ISCRIZIONE ON LINE


CODICE MEPA: EBIT415

DATE E SEDI:


23 aprile 2020 - FIRENZE, Hotel Embassy (via Jacopo da Diacceto, 8)
13 maggio 2020 - ROMA, Hotel Royal Santina (Via Marsala, 22)
27 maggio 2020 - MILANO, Hotel Bristol (Via Scarlatti, 32)
16 giugno 2020 - GENOVA, Grand Hotel Savoia (Via Arsenale di Terra, 5)
18 giugno 2020 - TORINO, Hotel Diplomatic (Via Cernaia, 42)

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,00

DOCENTE: avv. Giulio Saffioti, Esperto in diritto amministrativo – Professore a contratto presso l’Università di Messina – Autore di pubblicazioni in diritto - Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: Segretari, Dirigenti Amministrativi, Responsabili dei Servizi Finanziari, Responsabili Servizio Gare e Contratti, Ufficio Tecnico.

OBIETTIVI: Le modifiche apportate all'art. 36 del Codice dei contratti pubblici dalla legge n. 55/2019 hanno ampliato la possibilità, per le stazioni appaltanti, di utilizzare procedure semplificate per l'individuazione dell'operatore economico con il quale procedere ad affidamento diretto, soprattutto attraverso la “richiesta di preventivi”. Tuttavia, il quadro normativo non fornisce indicazioni risolutive in merito alle caratteristiche e alle modalità di sviluppo di tale percorso, determinando per le amministrazioni la necessità di definire alcune regole essenziali (in attesa del Regolamento Unico), al fine di chiarire agli operatori economici le differenze di tale percorso dalle procedure negoziate con confronto comparativo (che sono invece vere e proprie gare).
Il seminario consente ai partecipanti di acquisire, attraverso analisi di casi, di modelli e di schemi, gli elementi di base per poter impostare correttamente le procedure di richiesta e di valutazione dei preventivi.

PROGRAMMA:

Richiesta di preventivi e differenza dalle procedure di gara:

  • I casi nei quali il Codice dei contratti pubblici consente o ammette esplicitamente la richiesta di preventivi come procedura per individuare un operatore economico (art. 36, comma 2, lett. a e b d.lgs. n. 50/2016)
  • Che cos'è la procedura di richiesta di preventivi: gli elementi che la definiscono nelle indicazioni della giurisprudenza e dell'Anac, la differenza dalle procedure comparative (di gara)
  • Che cos'è un preventivo: gli elementi caratteristici e le differenze dall'offerta (indicazioni dalla giurisprudenza).

LE ALTERNATIVE ALLA RICHIESTA DI PREVENTIVI PER GLI AFFIDAMENTI DI VALORE INFERIORE AI 40.000 EURO

Come individuare gli operatori economici ai quali richiedere i preventivi:

  • La formazione di elenchi di operatori economici
  • Gli avvisi finalizzati a costituire elenchi per più procedure simili o “a tempo”
  • Il singolo avviso finalizzato a sollecitare manifestazioni di interesse da parte di operatori economici
  • Analisi di uno schema di avviso
  • L'effettuazione di indagini di mercato con analisi di procedure realizzate da altre stazioni appaltanti
  • L'effettuazione di indagini di mercato con analisi di dati di mercato (es. assunti da siti internet)
  • La verbalizzazione del percorso di individuazione dell'operatore economico • Analisi di un verbale di indagine di mercato.

 Come disciplinare le modalità di richiesta e di presentazione dei preventivi:

  • Le possibili regole per spiegare agli operatori economici cos'è una richiesta di preventivi e come viene effettuata
  • Analisi di uno schema di regole di processo
  • Come impostare una richiesta di preventivo (le clausole specifiche)
  • Analisi di schemi di richieste di preventivi
  • Come regolare la presentazione dei preventivi da parte degli operatori economici
  • Analisi di un possibile schema di preventivo da far utilizzare agli operatori economici
  • Come disciplinare le modalità di presentazione dei preventivi al fine di assicurare la segretezza del contenuto: soluzioni tecnologiche semplici
  • L'invio attraverso piattaforme telematiche che hanno percorsi specifici (analisi di alcuni esempi)
  • Le criticità nell'utilizzo della “trattativa diretta” sul MEPA per le richieste di preventivi
  • L'invio mediante posta elettronica certificata (pec)

 La valutazione dei preventivi:

  • I possibili parametri di valutazione
  • La verbalizzazione del processo valutativo

 La formalizzazione del rapporto con l'OE individuato:

  • La formalizzazione dell'affidamento diretto: l'obbligo di utilizzo di una piattaforma telematica • I casi nei quali è possibile formalizzare il rapporto mediante altra soluzione (acquisti di beni e servizi di valore inferiore ai 5.000 euro)
  • Gli strumenti possibili nel MEPA e in altre piattaforme telematiche
  • I controlli sui requisiti dell'OE individuato come affidatario

 

ISCRIZIONE ON LINE


Corso a catalogo
Corso residenziale

EBIT srl | Viale della Libertà, 197/A – 73100 Lecce – C.F. e P.I. 03814900753 | Tel. 0832/396823 Fax 0832/1830409
e-mail:info @ infoebit.com - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright © EBIT - Riproduzione riservata 2004-2020

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie